I Meridiani ti dicono chi sei e che stress hai.

et|icon_pencil|j

Scritto da: Luigi Barreca

Conosci te stessa attraverso i Meridiani. Si i Meridiani ti dicono chi sei.

Lo conosci quel detto che recita:” Dimmi come dormi e ti dirò chi sei?”

Beh con i meridiani potrebbe essere trasformato in: “dimmi cosa ti stressa e ti dirò che Meridiano sei. “

Se vuoi uscire dalla morsa dello stress e non esserne più schiava DEVI assolutamente scoprire come i Meridiani ti dicono chi sei.

Posso capire, però, che se non conosci pratiche o strumenti ti viene naturale ricorrere ai soliti rimedi per sedare i tuoi squilibri come:

  • l’ansia
  • il panico
  • l’euforia
  • le paure

Per carità, non sto dicendo di non prendere farmaci o similari ma a volte se ne abusa anche per piccoli disagi che potresti gestire fino ad eliminare con semplici tecniche:

  • di respirazione
  • di rilassamento
  • di esercizi corporei
  • di tecniche energetiche

Già mi sembra di sentirti: ” Parli bene ti, ma quando la crisi ti assale non stai tanto a pensarci su, vuoi che il disagio passi in fretta e corri subito a prendere ciò che ti fa stare meglio, altro che conoscenza di se stessi.”

Certo se la crisi è in atto e non hai imparato pratiche, tecniche, strumenti alternativi per gestirla è normale che tu faccia nel solito modo.

Io ti sto parlando, invece, di CONOSCENZA DI TE STESSA attraverso soluzioni alternative ed efficaci da migliaia di anni.

Sappi che:

“I Meridiani realmente ti dicono chi sei”

  • Pratiche?
  • Strumenti?
  • Filosofie?
  • Percorsi?

Ma io non ho tempo…Non so in che mani mi vado a mettere…Non so quanti soldi mi spilleranno…”

Dirai, giusto?

Beh attraverso il concetto” I Meridiani ti dicono chi sei” intendo parafrasare l’antica massima riportata sul tempio di Apollo a Delfi “Conosci te stesso” e con ciò asserire che sul tuo corpo è celata la conoscenza e le soluzioni per risolvere i tuoi disturbi energetici/emotivi.

Uso questo termine, energetici/emotivi, perchè il problema emotivo è in primis generato da uno squilibrio energetico del Meridiano.

Lo sapevi?

Devi sapere che i Meridiani e i PuntiShiatsu che li costituiscono, sono sia zone di “valutazione e diagnosi” che di trattamento che la Medicina Cinese e le pratiche Digito-pressorie, come lo Shiatsu, utilizzano da migliaia di anni.

Infatti i Meridiani non sono linee energetiche, come di solito trovi scritto un pò dovunque sul Web, ma frequenze vibratorie che possiedono un significato a vari livelli:

  • Fisico
  • Mentale
  • Psicologico
  • Comportamentale
  • Energetico

E per questo che sostengo che i Meridiani ti dicono chi sei e ti aiutano a conoscere te stessa. ( Leggi anche questo articolo: https://loshiatsupercambiare.it/biotipo-energetico-e-stress nel quale mi soffermo molto su questo argomento).

Infatti quando qualcuno di essi è in Stress ti causa il disagio emotivo corrispondente alla frequenza vibratoria “negativa” di quel Meridiano, che solo “lui”, ti può dare e approfondendo la conoscenza di quel Meridiano ti consente di accrescere maggiormente la conoscenza di te stessa.

Esatto attraverso quel disagio emotivo tu guarisci te stessa!

Un pò come il Principio Omeopatico di veleno e rimedio.

E sai qual’è la differenza tra il veleno e l’antidoto?

E’ la quantità..

…sono le dosi somministrate che determinano la differenza

Poi attraverso:

  • I PuntiShiatsu
  • Il suo Percorso
  • Esercizi Specifici
  • Alimenti adatti per forma, sapore, colore
  • Meditazioni
  • Mantra

riesci a trattarlo e riequilibrarlo, eliminando il disagio emotivo corrispondente,.

Ciò, però, accadrà solo e quando avrai piena coscienza di te attraverso la conoscenza e la metabolizzazione del significato del Meridiano.

meridiani-energetici.jpg

A volte è molto più rapido un rimedio o un preparato artificiale, così facendo, però, anestetizzi la tua capacità di percezione allontanando te stesso dall’auto-conoscenza e spesso vieni gestito dalle emozioni, dall’umore instabile nelle situazioni di vita abituali, famigliari, professionali.

Ricordati però, e’ vero che il tuo corpo dispone di tutto ciò di cui hai bisogno, ma poi spetta a te se continuare nello stesso modo, oppure capire qual’è il malessere interiore che spesso, sotto pressione o stress, emerge cercando di comunicarti lo squilibrio che non è altro che la la strada, il percorso per uscire dal labirinto e sappi che i Meridiani possono aiutarti a farlo.

Ora ti inserisco alcune caratteristiche e riferimenti per riconoscerti nei Meridiani:

  • I Meridiani del Legno (Fegato/Vescica Biliare). Questi 2 Meridiani si squilibrano quando non esprimi con fermezza la tua creatività nel dirigere la tua vita nella direzione che vuoi e decidi tu, sentendoti costretta a sopportare, subentra la frustrazione che genera Rabbia e Aggressività che se repressa porta a problemi epato-pancreatici ( i calcoli biliari, per esempio, sono una manifestazione di una rabbia trattenuta non espressa e diventata materia) infine può portare problemi alle articolazioni.
  • I Meridiani del Fuoco ( Cuore/Intestino Tenue-Ministro del Cuore/Triplice Riscaldatore). Questi 4 Meridiani si squilibrano quando la tua energia di Passionalità, Calore, Sostegno è inibita e vietata l’energia si dirige all’interno producendo calore emotivo in eccesso generando un Fuoco che brucia manifestando, quando in eccesso, ansia, panico, euforia, eccessiva, sonno inquieto che alla lunga se non equilibrato può portare un peggioramento e colpire l’Apparato Cardiocircolatorio.
  • I Meridiani Terra (Stomaco/Milza). Essi entrano in loop a seguito di un eccessiva attività mentale che causa ossessività nei pensieri, rimuginazione mentale, cerebralità e preoccupazione eccessiva che alla lunga colpiscono l’apparato gastro-digestivo : come gastrite, ulcere nervose.
  • I Meridiani del Metallo (Polmoni Intestino/Crasso). Eccoci arrivati ai Meridiani che a seguito di tristezza eccessiva e prolungata, rigidità mentale, lamento continuo fino alla depressione. Se ciò è provato in modo prolungato determina a livello corporeo problemi gravi alla pelle e all’apparato respiratorio e a livello psicologico problemi di relazione e di contatto.
  • I Meridiani dell’Acqua, (Vescica Urinaria/Rene). Infine questi 2 Meridiani sotto stress inquinandosi producono emozioni come paura, fobie immotivate o eccessive. La paura quando non ben gestita si incorpora ledendo gli organi di Rene ( i calcoli renali, per esempio, sono una grave manifestazione di paura provata per lungo tempo) e di Vescica Urinaria con problemi genitali e all’apparato urinario fino a colpire, quando profondo e di lunga data, le ossa.

Viviamo come onde di energia nel vasto oceano dell’energia.
(Deepak Chopra)

Spero che tu possa prendere questi insegnamenti millenari come strumenti per la tua crescita come a suo tempo lo sono stati per me e che mi hanno aiutato ad uscire dal “baratro…”

Bio Autore

Mi chiamo Luigi Barreca, sono classe ’66. Mi occupo di Shiatsu dal 96 e lo Insegno dal 2002. Spero di far scoprire anche a te tutta la meraviglia e la potenza trasformatrice dello Shiatsu!

Area Commenti

Totale: 6 Comments

6 Commenti

  1. Elaine

    Ciao Luigi. Da un po’ di tempo mi identifico molto con i meridiani del fuoco. Sento il beneficio dello Shiatsu in attivare nel corpo il potere di auto guarigione. Anche la recitazione del mantra e degli esercizi di allungamento dei meridiani sono essenziali nel prendere consapevolezza degli squilibri. Grazie infinite della guida

    Rispondi
    • Luigi Barreca

      Ciao Elaine. Ottimo, i risultati che mi elenchi sono dati da uno studio e pratica costante che solo chi si è messo con impegno sotto con motivazione e amore alla ricerca di se stessi per poi aiutare gli altri a fare lo stesso.
      Un caro abbraccio e continua a seguirmi.

  2. Maria Vittoria

    Buonasera Luigi,

    leggendo l’articolo ad un certo punto mi sono venuti brividi di commozione, perché sin da quando ho iniziato a frequentare la scuola Nasamecu, ascoltare ma soprattutto mettere in pratica i tuoi insegnamenti, non posso che confermare vivamente quello che hai scritto nell’articolo.?
    Ricordo che durante il mio primo anno di corso Shiatsu, come più volte ho ribadito, avevo difficoltà nell’eseguire l’esercizio collegato ai meridiani dell’elemento legno . Oggi, dopo circa due anni di lavoro su me stessa (trattamenti shiatsu, esercizi makko-oh, meditazione, maggiore sensibilità a migliorare lo stile di vita ecc.), ho acquisito maggiore consapevolezza del mio corpo e di riflesso del mio mondo interno, fondamentale per migliorare la qualità dei miei pensieri.
    Conseguentemente ho potuto meglio comprendere le mie emozioni e agire preventivamente per proteggere il mio corpo da eventuali malattie altrimenti inevitabili.?
    Pertanto, visti gli innumerevoli benefici che personalmente ho riscontrato in tutte le sfere della mia vita anche insieme a mio marito? e di riflesso mia figlia?, ho deciso di approfondire questo viaggio sempre di più, al fine di poter dare il mio contributo a tutti coloro che come Me sono alla ricerca di ciò che in fondo è innato in noi e neanche lo sappiamo! Ovvero di strumenti millenari semplici ed a bassissimo costo per migliorare la qualità della nostra Vita a 360°.
    Condivido in pieno il Tuo operato e Ti ringrazio per tutto quello che fai?
    Grazie Grazie Grazie!

    Rispondi
    • Luigi Barreca

      Ciao MariaVittoria, conosco benissimo il tuo percorso, di quanto ti stai impegnando e faticando per raggiungere un autonia personale, energetica e professionale…e ce la stai facendo alla GRANDE.
      Infatti quando ci si collega seriamente sul linguaggio dei Meridiani essi sapientemente ti mostrano, la strada e le chiavi di accesso alla conoscenza e all’auto-consapevlezza.
      Grazie per la fiducia.

  3. Cinzia

    Di nuovo ciao Luigi, ho appena scaricato la guida, posso tranquillamente affermare che già con gli esercizi makko- ho ho ricominciato a dormire meglio, l’unione corpo-mente è qualcosa di così logico e naturale che mi stupisce sempre vedere come la “medicina ufficiale ” ignori alla grande questa evidenza. Grazie, grazie e ancora grazie.

    Rispondi
    • Luigi Barreca

      Cara Cinzia Grazie di questo commento poichè mi da l’opportunità di potermi soffermare ad uno, o meglio, allo STRUMENTO principe di auto-trattaento dei Meridiani.
      Nei miei 25 anni di esperienza e di pratica degli Esercizi Makko-Ho di Sensei Masunaga, ma anche di altre tecniche di Esercizi Orientali sui Meridiani( Tai Qi, Qiqong) nonché insegnante di Classi di Esercizi Di Bioenergetica, ho ormai raggiunto la convinzione e la consapevolezza che quando si lavora sul corpo si lavora sul Sistema Mente- Corpo- Emozioni…si lavora sulla personale storia di Vita ed ecco perché ho deciso, dopo anni di studio, ricerca, preparazione di creare: “Lo Yoga dei Meridiani” che ho definito il summa dell’esperienza personale di questi esercizi che non solo corporei, non solo energetici ma filosofia, stile, modello di vita che per moda purtroppo al termine Yoga ultimamente associato tutto tranne che questo.
      Complimenti Cinzia per il tuo coraggio nel metterti in discussione attraverso il corpo e grazie poiché questo tuo commento mi ha permesso questa riflessione.

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Leggi altri contenuti simili